Diario di viaggio? 5 consigli per renderlo unico!

I ricordi che possiamo riportare da un viaggio sono tanti: oggetti locali, fotografie, filmati… e anche solamente, appunto, aneddoti e ricordi. Ma se vogliamo catturare davvero appieno ogni momento del nostro viaggio, niente è meglio che tenerne un diario personale: solo così non perderemo nessuno di quei momenti. Molto, qui, è un fatto di preferenze personali; ma eccovi cinque consigli da viaggiatori professionisti che vi potranno sicuramente aiutare. Adattateli a voi stessi: l’unico modo per essere certi di riempire il vostro diario di viaggio è sentirvi a vostro agio con il vostro metodo!

1. Prendete appunti subito
La preferenza, qui, è personale: c’è chi usa moderni strumenti come un tablet o un semplice smartphone, e chi invece preferisce la tradizione e si arma di taccuini e penne. Ma la cosa importante è non lasciarsi sfuggire nulla, e appuntarsi subito, rapidamente, impressioni, sensazioni, fatti e aneddoti: gli stimoli in viaggio sono tanti, e potreste trovarvi a sera con il rammarico di non ricordare cosa, in mattinata, vi aveva tanto colpito, o perdere un dettaglio prezioso. State accumulando tesori: fatelo con cura.

2. Qualcosa ogni giorno
Non importa quanto scrivete, ma è importante che scriviate qualcosa ogni giorno. Imparate a riconoscere ciò che vale la pena ricordare: in un viaggio, nessuna giornata è priva di eventi. Anche solo un’impressione, un tramonto, un piatto delizioso, un simpatico incontro con i locali, in futuro saranno ricordi di grande valore.

3. Restate sul personale
Dopotutto, è il vostro diario di viaggio: monumenti, piatti tipici e panorami potete trovarli anche su una guida turistica, ma cosa vi hanno fatto provare lo sapete solamente voi. Oggi segnarvi cosa vi ha fatto sorridere, o commuovere, potrebbe sembrarvi banale: domani, rileggendolo, sarà un ricordo di grande valore, e vi darà di nuovo un sorriso o un momento di commozione. Inoltre, se condividerete il vostro diario con amici e familiari rimasti a casa, per loro sarà bellissimo vedere il viaggio tramite i vostri occhi.

4. Registrate i fatti importanti
I dettagli sono sempre la prima cosa che ci scordiamo: ma sono anche gli elementi che più ci permettono di ricostruire ricordi precisi, che riportino davvero la mente al momento in cui sono nati. Scrivete nel vostro diario dettagli storici, fatti importanti: fra vent’anni, rileggendolo, potrete fare un passo in un mondo magari scomparso, che riporterete in vita nel ricordo.

5. Inserite i pareri degli altri
In viaggio incontrerete tante persone; e magari avrete dei compagni lungo tutto il percorso. Inserite nel diario, come commenti alle vostre osservazioni, i loro pareri, o le loro affermazioni: fra qualche anno, daranno al ricordo uno spessore che lo renderà davvero un viaggio nel passato, magari dolceamaro, ma sempre affascinante.