Come dormire bene ed avere un sonno riposante

Dormire in modo corretto, attraverso un sonno profondo e riposante è fondamentale.  Questo perché durante il sonno il nostro organismo si rigenera e si svolgono determinati processi fisiologici capaci di ristorare i nostri apparati e sistemi come il sistema linfatico, nervoso centrale, l’apparato locomotorio ecc…

Come fare quindi per dormire bene? Ce lo spiega la Farmacia Pelizzo una delle più competenti farmacie di turno di Udine.

Se state riscontrare dei problemi nell’addormentarvi fate mente locale su quelli che potrebbero essere i fattori che possono disturbare il vostro sonno. Se è vero che la terapia farmacologica ed il supporto di uno specialista possono essere miracolosi, è anche vero che la prima cosa da fare è agire sullo stile di vita o sulle abitudini che possono andate a minare la qualità del vostro sonno.

A livello di alimentazione è bene mangiare almeno 2 ore prima di andare a letto, cenando con un pasto leggero nel quale carboidrati, zuccheri e proteine sono ben equilibrati. Durante la sera è anche bene eliminare o ridurre le sostanze eccitanti come caffè, tè, cioccolata ed energy drinks.

Anche il peso influisce sulla qualità del sonno. Le persone magre infatti dormono meglio se confrontate con quelle iper-ponderali. Perdere peso in modo controllato attraverso una dieta equilibrata influirà positivamente sull’attività fisica.

L’attività fisica è fondamentale per dormire bene e contribuire al benessere psico-fisico. Ma evitate di svolgere un’attività fisica intensa nel tardo pomeriggio o alla sera, perché questo potrebbe impattare sul sonno e sulla sua durata. Se volete fare sport quindi fatelo in orario diurno.

Anche la posizione che assumiamo durante il riposo è importante. Esistono tre tipi di posizioni in cui dormire: supina, prona e laterale (sul fianco). Mantenere sempre la stessa posizione può farvi indolenzire e contrarre i muscoli con l’insorgenza di dolori in corrispondenza di muscoli ed articolazioni.

La posizione supina favorisce la secchezza delle vie respiratorie e può farvi russare. La prona per contro contrae il diaframma e grava sull’attività dei polmoni.

Bisogna poi scegliere correttamente materassi e cuscini, tenendo conto della propria struttura fisica, di eventuali problemi osteo-articolari, nonché di eventuali allergie.

L’ultimo consiglio riguarda il ridurre se non eliminare del tutto, l’uso dei dispositivi elettronici prima di mettersi a letto. È da evitare in particolar modo l’esposizione alla luce blue e la iper stimolazione acustica, visiva e psicologica. Durante la notte è bene che la stanza non solo sia completamente buia, ma anche priva di led e spie.